Come riconoscere la segnaletica di sicurezza

Tra i suoi servizi, Estintori Cantalupo offre anche tutte le tipologie di segnaletica di sicurezza per rendere sicuri gli ambienti di lavoro.
Ma sappiamo tutti riconoscere i segnali?

Lo scopo della segnaletica è dare informazioni continue e immediate a chi guarda. A questo scopo la normativa nazionale ha stabilito che ogni tipologia di segnale deve avere, oltre al rispettivo pittogramma, forme e colori specifici per essere immediatamente riconoscibile da tutti: i segnali di divieto hanno il colore rosso e sono di forma circolare; i segnali di avvertimento sono gialli e di forma triangolare; i segnali di prescrizione sono azzurri e circolari; i segnali di salvataggio e di soccorso sono verdi e di forma quadrata o rettangolare. Quest’ultima è anche la forma dei segnali di informazione (come mole, portate massime ecc.) e complementari (ossia le diciture sotto i pittogrammi).
Fanno un caso a sé le attrezzature antincendio, che pur essendo strumenti di soccorso sono individuate da segnali rossi.

Altro requisito fondamentale è che i cartelli siano realizzati in materiale resistente e che siano sempre puliti e ben leggibili: per questo sono creati con materiali riflettenti e la loro manutenzione non va mai trascurata.

Open chat
Ti serve una mano?
Powered by